Fondo Cesar Manrique



Il primo figlio di Lanzarote, l’incredibile artista César Manrique ha avuto una vita straordinaria, gran parte della quale è stata dedicata a trasformare la sua amata isola in una grande opera d’arte. È responsabile di tanta architettura emozionante e innovativa in tutte le Canarie ed è salutato come un eroe da molti per i sogni ricchi e avventurosi che ha fatto in realtà durante la sua vita e lavorare su questa bellissima terra vulcanica.

Al suo ritorno da New York nel 1968, César Manrique iniziò a lavorare su questa casa molto singolare nel mezzo di una colata lavica, fredda e nera, un retaggio delle eruzioni del 1730 e 1736. L’artista visse qui fino al 1988. Oggi l’edificio ospita la sede dedicata alla conservazione, allo studio e alla diffusione del famoso lavoro dell’artista. Questa fondazione promuove anche la cultura, l’arte e l’ambiente attraverso mostre, conferenze e pubblicazioni.

La Fondazione César Manrique si trova appena fuori dall’accogliente villaggio di Tahàche, nel comune di Teguise, nella casa conosciuta come Taro de Tahiche. In una rotatoria segnata da una scultura di chino del vento color argento, una piccola strada conduce alla Fundaciàn César Manrique, fondata nel 1982 dal grande artista e da una cerchia di amici, con l’obiettivo di promuovere l’architettura in armonia con l’ambiente naturale.

Questo edificio, costruito su cinque bolle vulcaniche, da quando convertito in stanze, è un esempio dello stile di architettura dell’artista. Qui è dove il visitatore può capire meglio come Lanzarote è stato trasformato, mescolando arte con la natura mentre allo stesso tempo rispetta il paesaggio e le tradizioni dell’isola.

La prima tappa del museo ha esposto la collezione d’arte contemporanea del FCM. È possibile osservare le opere pittoriche di Pedro Gonzàlez, Chirino o Gerardo Delgado e le incisioni di amici di Manrique e luminari di arte spagnola come Picasso, Tàpies, Joan Miro o Chillida. Dopo aver visto i campioni di arte contemporanea di proprietà della Fondazione andiamo nelle sale di edifici e schizzi, dove sono esposte alcune delle opere più antiche di Manrique coinvolte negli spazi pubblici.

Il museo d’arte è momentaneamente interrotto con la discesa al piano inferiore, alle bolle vulcaniche naturali, di quella che era la residenza di Manrique. Il visitatore potrà godere di un esempio vivente di ciò che è considerato natura-arte con le camere create dall’artista Lanzarote sfruttando la struttura naturale della lava e la sua continuazione nella jameo-pool [collapsed lava tunnel made into a swimming pool] in uno dei giardini dell’edificio.

Le opere pittoriche più importanti di Manrique (Manrique Collection) costituiscono l’ultima tappa del museo permanente del FCM. I colori forti che ha usato, dando forme naturali ai suoi dipinti ad olio, è l’aspetto più attraente del suo lavoro. Dopo aver concluso la visita, si può passeggiare per gli ampi giardini di Taro de Tahàche, dove si sarà in grado di vedere il grande murale che l’artista di Lanzarote ha costruito con pietra vulcanica e piastrelle in un disegno per l’apertura della Fondazione César Manrique nel 1992.

La conversione della casa in museo fu supervisionata dallo stesso Manrique appena pochi mesi prima della sua morte. Può essere visitato tutti i giorni della settimana fino alle 18:00.

La fondazione fa un lavoro importante nel campo delle arti plastiche, dell’ambiente e della cultura. I suoi obiettivi più importanti includono la conservazione, la ricerca e la promozione del lavoro di Manrique, nonché la promozione di attività artistiche rispettose dell’ambiente.

Taro de Tahiche

Jorge Luis Borges, 10

35507 Tahàche, Teguise, Lanzarote (Isole Canarie)


fcm@fcmanrique.org



www.fcmanrique.org


Tel. :+34 928843138

Fax. :+34 928843463


Programma

  • Dal lunedì alla domenica
  • Giorni festivi
  • Dalle 10:00 alle 18:00


Prezzi

  • Generale: 8 USD
  • Bambini: Ingresso gratuito